Ubriacarsi di scienza con Alessio Perniola

La quarta giornata di Cassano Scienza, come consuetudine, ci ha regalato divertimento e apprendimento.
Il relatore della prima conferenza-spettacolo pomeridiana “Attenti a quel bicchiere. Prima, durante, dopo e molto dopo una sbronza” è stato il dott. Alessio Perniola che, ormai da cinque anni, è sempre più coinvolto nell’ organizzazione del festival cassanese. Prima dell’inizio dello spettacolo gli abbiamo chiesto il motivo della scelta dell’argomento e queste sono state le sue parole: “E’ un argomento del quale, secondo me, è importante parlare, perché il tema è vicino all’esperienza dei giovani come voi, ma anche come me, ma soprattutto perché la semplice ubriacatura fuori controllo può diventare alcolismo ed è un problema non affatto marginale. Credo che su questo genere di temi sensibili non si debba avere un atteggiamento proibizionistico, ma si debba far capire cosa succede, per rendere responsabili le persone”.
L’incontro ha affrontato argomenti scientifici e seri con un pizzico di allegria. Al suo ingresso il divulgatore scientifico ha simulato, con musica ad alto volume, una serata in discoteca, situazione in cui abitualmente i ragazzi fanno largo uso di sostanze alcooliche. Il relatore ha acceso così, già in partenza, l’entusiasmo del pubblico, per  poi interagire con alcuni volontari simulando, tramite esperimenti pratici, gli effetti di una sbronza.

_MG_4447

Durante l’incontro si sono alternate nozioni scientifiche, di psicologia e fisiologia attraverso le quali Alessio ci ha spiegato perché molto spesso ci si ubriaca e quali possono essere le conseguenze dell’assunzione di eccessive quantità di alcool e i rischi legati al bere. Il tutto non è stato affatto noioso, anzi. Alessio ci ha stupiti con i suoi modi comici di spiegare la scienza e di interagire sia con gli studenti che con i meno giovani, dai quali viene ammirato per la sua grande capacità di comunicare con i ragazzi

_MG_4649
La conclusione, quasi commovente, ha visto Alessio Perniola declamare la poesia “Ubriacatevi” di Charles Baudelaire. Potrebbe sembrare un controsenso, ma il testo invita ad ubriacarsi non tanto di vino quanto di poesia e virtù. A questo invito Alessio ha aggiunto il suo personale invito ad ubriacarsi sempre di scienza.
E quale modo migliore per farlo se non durante il nostro festival?
Prosit!

 

Articolo di Angela Laterza (III B)

Foto di Asia Festa (III D)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: