È tempo di Libertà

“Abbiamo bisogno di città libere: libere dalle mafie, dalla corruzione, da ogni forma di illegalità, ma anche libere dalla rassegnazione, dalla delega, dalla passività e dall’indifferenza che ci impoverisce tutti”. Questo è lo slogan con cui l’associazione contro le mafie Libera si presenta agli occhi di tutti: uno slogan senza dubbio forte, ma che trasmette un senso di sincerità e di giustizia oramai rari.

 

Libera: associazioni, nomi e numeri contro le mafie è un’associazione di promozione sociale fondata da Don Luigi Ciotti nel 1995 con l’obiettivo primario di sensibilizzare la penisola ad uno dei maggiori drammi di cui è vittima, quello della criminalità organizzata. Per farlo, Libera organizza ogni 21 Marzo, in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, delle marce e delle  manifestazioni in tutte le grandi città italiane volte alla valorizzazione della memoria delle vittime della mafia, ricordandone i numeri e i nomi.

logo libera cassanoAnche Cassano fa parte di questa associazione dai nobili intenti. Libera ha infatti assegnato anche al paese che ospita la nostra scuola il nome di una vittima della mafia barese: Gaetano Marchitelli, un giovane ragazzo quindicenne ucciso dalla Sacra Corona Unita in una sparatoria avvenuta nel bar dove lavorava per arrotondare le entrate della famiglia.

Dato il grande interesse che la manifestazione del 21 marzo 2017 ha suscitato negli studenti, che hanno dimostrato di non voler rimanere indifferenti alla situazione, il nostro liceo ha voluto riconfermare la sua partecipazione anche per quest’anno, organizzando un incontro con i rappresentanti di Libera che si è tenuto nell’auditorium “Maria Lassandro” il 14 Marzo, volto a informare i ragazzi della missione antimafia dell’associazione e a parlare in linea generale degli intenti della marcia del 21. È la nostra occasione di uscire dalla cerchia dell’indifferenza, è il nostro momento di ribellarci ad un sistema illegale che, se lasciato a piede libero, continuerà a mietere vittime: vittime di ogni età, magari altri giovani innocenti come Gaetano, o come noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: